01 aprile 2015

Turismo Accessibile, Stati Uniti al primo posto (Italia settima)

Gli Stati Uniti sono il Paese più accessibile al mondo per strutture ricettive. E' questo il risultato della speciale classifica sul Turismo Accessibile del sito asiatico Agoda.com. L'Italia, sempre secondo Agoda, torna a crescere in civiltà e, dopo molti anni, si piazza tra i primi 10 paesi al mondo.
La classifica come dicevamo vede al primo posto gli Stati Uniti con il 77 per cento degli alberghi adeguatamente attrezzati per rispondere alle esigenze dei turisti affetti da disabilità. Al secondo e al terzo posto Emirati Arabi Uniti e Irlanda con il 55 per cento. L'Italia è settima, dopo le Mauritius, con il 52 per cento delle strutture accessibili, incredibilmente davanti a Norvegia, Porto Rico e Israele.
Sinceramente un piccolo dubbio ci assale. Pesce d'Aprile? 

fonte http://www.ttgitalia.com

26 marzo 2015

DisMappa, Accessibile è Meglio

 Barbara Carniti, figlia di Alda Merini, testimone di accessibilità per la campagna di sensibilizzazione "Accessibile è meglio" promossa da dismappa

Il progetto disMappa vuole valorizzare lo splendido centro storico di Verona con una mappatura di tutti i luoghi pienamente o parzialmente accessibili alle persone che si spostano su sedie a rotelle, proponendo itinerari turistici e servizi utili o dedicati. Si segnaleranno monumenti, edifici pubblici, piazze, negozi, ristoranti, bar etc. privi di barriere architettoniche o con ausili per superarle in autonomia o quasi, e si darà testimonianza diretta della vita cittadina segnalando le proposte culturali e artistiche, incontri e manifestazioni, con particolare rilievo a quelle gratuite.

24 marzo 2015

Carenza di vitamina D: i sintomi da non trascurare

E anche se i sintomi non si manifestano troppo poca vitamina D può causare problemi di salute. Se evitate il sole, soffrite di allergia al latte o seguite una dieta vegana troppo rigorosa potreste essere a rischio di carenza di vitamina D.
Questa sostanza, nota anche come la “vitamina della luce del sole”, è prodotta dal nostro organismo quando la pelle viene esposta al sole ed è essenziale per avere ossa forti dato che aiuta il corpo a sfruttare il calcio. La carenza di vitamina D è stata tradizionalmente associata al rachitismo, una malattia provocata da un difetto di ossificazione della matrice osteoide di nuova formazione.

Disabilità e sistema fiscale

Uno dei corto circuiti che riguarda il sistema fiscale italiano in relazione ai disabili è posto in essere dal decreto legge 112 del 2008.
In sintesi, quando ministro per la Pubblica Amministrazione era Renato Brunetta, fu stabilito che anche i disabili lavoratori devono versare una trattenuta sui giorni di malattia.
Poi, quando il decreto fu trasformato in legge, si ritenne opportuno tenere fuori dalla decurtazione per malattia una serie di categorie più esposte al rischio malattia, come i Vigili del Fuoco. Ma non i disabili.

19 marzo 2015

Lo Stato italiano riconosca la Fibromialgia come malattia invalidante

In Europa 14 milioni di persone soffrono di Fibromialgia, una patologia caratterizzata da dolori muscolari cronici e diffusi. Il Parlamento europeo, nel 2008, l’ha riconosciuta come malattia estremamente invalidante. Il governo italiano, invece, si ostina a non farlo, nonostante a soffrirne, in Italia, siano almeno in 2 milioni. La conseguenza è la negazione del diritto delle persone fibriomialgiche a una buona qualità di vita.

18 marzo 2015

Dolce morte: anche l’Olanda fa i conti con i medici obiettori

Gaby Olthuis aveva 47 anni e soffriva di iperacusia, un'alterazione celebrale nell'elaborazione dei suoni per cui ogni rumore diventava un suono terribile da sopportare. Il suo nome sicuramente non dirà nulla ai più ma in Olanda questa mamma ha fatto parlare di sé un'intera nazione.
Gaby ha infatti scelto di porre fine alla sua vita con l'eutanasia, che nei Paesi Bassi è ammessa in caso di cancro o di altre malattie fisiche ma anche in pazienti psichiatrici, con demenza o “stanchi di vivere” perchè destinati a convivere con una pessima qualità di vita, non causata principalmente da una malattia ma tale da far desiderare la morte.

17 marzo 2015

Programmazione turismo accessibile per Criand

Grazie alla collaborazione con Luigi Passetto, esperto e profondo conoscitore del settore accessibile nel panorama turistico mondiale, Criand presenta ufficialmente la programmazione Turismo Accessibile. "Il nostro messaggio alle agenzie partner sarà: 'Voglia di far Viaggiare? I più bei luoghi "accessibili" del Mondo aspettano i vostri clienti con disabilità'. Un messaggio semplice, ma che deve far capire l’importanza e soprattutto l’esperienza maturata dopo anni di lavoro e specializzazione. Ad oggi le destinazioni testate e che hanno possibilità in alcuni hotel di avere le caratteristiche tecniche per ospitare il turismo accessibile saranno: Cuba, Messico, Brasile, Turchia, Cipro,  Sud Africa e Mauritius. Passo dopo passo sicuramente ci sarà la possibilità di poter aumentare tali destinazioni per dare sempre più un servizio completo e vantaggioso", comunica una nota del Tour Operator.

16 marzo 2015

A Vicenza parte un corso sul Turismo Accessibile

A Vicenza parte un corso di formazione per operatori turistici e non sul turismo accessibile. In questo corso grande attenzione ai disabili. Il corso è stato realizzato all´interno del progetto regionale per lo sviluppo del turismo accessibile. E' suddiviso in tre parti ed è organizzato dall´Ulss 3. Nella prima parte l´obiettivo sarà quello di far conoscere le basi principali della comunicazione interpersonale con le varie categorie di disabili e, inoltre, si parlerà della gestione dei gruppi. Nel secondo, si parlerà, con l'impiego di alcuni esperti, delle diverse tipologie di disabili e, nello specifico, si cercherà di far apprendere ai corsisti le necessità che ogni categoria di disabili può avere. Infine, nella terza parte si andrà ad approfondire il tema dell´accoglienza del turista disabile.

15 marzo 2015

Se vuoi il mio posto prendi il mio handicap


DisAbili è commedia di Angelo Cretella che affronta il tema della disabilità capovolgendo i ruoli.
Sarà infatti il "disabile" Gianni a salvare Marco da una figuraccia dopo che questi con indifferenza ha parcheggiato la sua luccicante bmw giallo oro sul posto riservato ai portatori di handicap.
Gianni gli eviterà la brutta figura ma troverà il modo per fargliela pagare e soprattutto di fargli capire quanto stupida può essere l'indifferenza e quanto invece possa servire la solidarietà.
Un cortometraggio che con leggerezza ed ironia affronta un tema impegnativo e purtroppo ricorrente.



12 marzo 2015

"Non è in grado di capirne il significato" Niente Comunione al bambino autistico

Sta scoppiando un putiferio in Veneto per la decisione di un parroco di una località della provincia di Venezia, di escludere dalla Comunione un ragazzino affetto da Autismo. La notizia è stata riportata dal quotidiano locale Il Gazzettino che, per tutelare il minore, non ha voluto diffondere l'identità dei protagonisti (anche del Parroco).
Il bimbo ha frequentato regolarmente il catechismo ma alla vigilia del Sacramento il sacerdote della parrocchia lo ha escluso, ritenendolo "non idoneo", motivando la sua decisione a causa dei suoi gravi "problemi", dunque per lui il bambino non sarebbe in grado di capire il significato della Comunione. 
Sempre dal Gazzettino si è appreso che la madre del bambino si è rivolta ad un'altra parrocchia confinante, la quale ha accolto il bambino e gli farà fare il Sacramento della Comunione.
Al sacerdote veneto, ministro (minuscolo solo per lui) di Cristo, consigliamo di leggere il Vangelo di Matteo al Capitolo 19, versetto 14:  Gesù però disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli». E tanti saluti ... 
NB. Don, non se la prenda. Siamo tutti peccatori, e forse quel passo del Vangelo se lo è dimenticato. Una ripassatina ogni tanto le farà bene.

fonte articolo http://www.ilgazzettino.it/

Giornale Radio Sociale

Le speaker volontarie della solidarietà: Dora Millaci e Giusy Luvarà